Archivia 29/09/2012

Terremoto in Abruzzo: aperitivo solidale di Bau Atelier

Rimandata al 6 ottobre l’iniziativa

“UNA CASA, LA MIA CASA”

proposto da Bau Atelier e Operazione Cachoeira de Pedras

previsto per sabato 29 settembre ore 17.30 e rimandato causa maltemo

Lettura e laboratorio creativo liberamente ispirato al libro scritto da Alessandro Sanna all’indomani del terremoto in Abruzzo e dedicato a tutti i bambini del mondo che hanno perso la loro casa.
Segue aperitivo solidale. Il ricavato sarà versato sul conto corrente aperto dall’Amministrazione Comunale di Cernusco sul Naviglio per la ricostruzione delle scuole di Medolla.
 

Al via i corsi di Bau Atelier

SONO APERTE LE ISCRIZIONI AI CORSI DI BAU ATELIER

Primo incontro lunedì 1 ottobre.
Come gli altri anni, i nuovi iscritti avranno modo di fare uno o due incontri di prova. Info al 334 3951033 o scrivendo a info@bau-atelier.it per le informazioni o per concordare gli orari. Vista il sito
L’associazione culturale Bau Atelier propone:

CORSI D’ARTE PER BAMBINI E RAGAZZI (3-13 ANNI)

Per sperimentare diverse tecniche come il disegno, la pittura, il collage, la cartapesta, la creta, le costruzioni, il riciclo e altro ancora, in un clima sereno in grado di accogliere e sostenere l’intuizione creativa.

MOMENTI CREATIVI PER BAMBINI E GENITORI (3-8 ANNI)

Prendendo spunto da avvincenti letture, bambini e genitori avranno l’occasione di lavorare a un progetto artistico comune, per scoprire e sperimentare nuovi modi per stare bene insieme.

GRUPPI ESPRESSIVI PER ADOLESCENTI (13-17 ANNI)

Percorsi di crescita, confronto e condivisione nel gruppo alla ricerca di nuovi codici linguistici per comprendere e dialogare con le molteplici forme d’espressione dell’arte contemporanea.

CORSI D’ARTE PER ADULTI

Percorsi rivolti ad adulti che intendono cimentarsi nella sperimentazione dei materiali artistici per migliorare il proprio benessere imparando a comunicare emozioni e sentimenti in modo creativo. Evocare il passato, immaginare il futuro per vivere intensamente il presente.

ARTE TERAPIA IN PICCOLI GRUPPI

Incontri di arte terapia per affrontare situazioni di malessere fisico o psicologico, problematiche relazionali o semplicemente per accrescere la consapevolezza e la sensibilità verso se stessi e verso gli altri.

COLLOQUI A SOSTEGNO DELLA GENITORIALITÀ

Bau Atelier offre ai suoi iscritti colloqui gratuiti con uno psicoterapeuta a sostegno della genitorialità. La possibilità d’incontro della coppia genitoriale con lo psicologo può favorire lo sviluppo positivo di situazioni difficili da gestire nelle diverse età dei nostri figli, infanzia, preadolescenza e adolescenza.

INTERVENTI PSICOLOGICI A SOSTEGNO DELL’ADOLESCENTE

In collaborazione con il Centro di consulenza e terapia psicoanalitica per l’adolescenza”Porto di Telemaco”, Bau Atelier promuove occasioni d’incontro con i ragazzi per aiutarli a orientarsi nelle situazioni difficili e nei momenti di confusione legati a questa fase di crescita. I colloqui sono tenuti da psicoterapeuti specializzati nel lavoro con preadolescenti e adolescenti.
pagina Facebook di Bau Atelier https://www.facebook.com/BauAtelierCernusco

Acquisto casa in costruzione

Gentile Avvocato, devo acquistare una casa in costruzione e vorrei sapere alcuni accorgimenti da adottare prima della sottoscrizione del compromesso. In attesa di suo cortese riscontro, ringrazio e saluto

Gentilissima Signora, la compravendita di un immobile in costruzione presenta, nonostante la recente normativa a tutela del promissario acquirente (d.lgs 20.6.2005 n. 122), alcuni rischi legati soprattutto ad eventuali situazioni di crisi che dovessero colpire il costruttore, pertanto, considerando che nella maggior parte dei casi il denaro investito nell’affare assume dimensioni importanti, Le consiglierei di rivolgersi ad un professionista che La possa indirizzare nel caso concreto, all’occorrenza apponendo all’interno dello stipulando preliminare alcune clausole a Sua salvaguardia.

In ogni caso, personalmente farei eseguire, innanzitutto, una visura camerale sulla società venditrice/costruttrice in modo da poter accertare l’esistenza e lo stato della stessa. Secondariamente, è necessario prestare attenzione al rilascio, da parte del costruttore, della garanzia fideiussoria volta a garantire la restituzione delle somme elargite nel caso in cui lo stesso versi in una situazione di crisi.

Infine, Le converrebbe trascrivere presso la competente conservatoria dei Registri Immobiliari il contratto preliminare de quo, mediante l’ausilio di un Notaio, al fine di poter far valere il contratto in caso di eventuale procedura concorsuale (es. fallimento) a carico della società costruttrice.

La saluto cordialmente e Le rammento che la sottoscritta presso lo Sportello Donna è a Sua disposizione per eventuali e più puntuali chiarimenti. Avv. D.M.

Crediti immagine: http://www.artsblog.it/galleria/fruit-focus-on-contemporary-art-21-23-settembre-2012/10

Quiete e tempesta in Anne Tyler

Cosa rende un libro memorabile? La maestria di scrittura, il congegno della trama, l’alto messaggio? O forse il contagio del cuore e dell’animo, il pieno ritrovarsi pur diversi, l’inquietante commozione nella lettura?

Cosa intriga in un personaggio? Le gesta da eroe, le sicurezze e successi, oppure i gesti, le scelte (o le non scelte) e la fragilità?

Dipende, si dirà. Dal lettore, prima di tutto, e anche dal momento in cui legge, dallo stato di cose della sua vita. Non è questione di età credo.

Considerazioni che vengono in mente leggendo uno dopo l’altro i libri di Anne Tyler, scrittrice americana quasi settantenne, famosa al grande pubblico soprattutto per Lezioni di respiro e Turista per caso (da cui Kasdan ha tratto l’omonimo film), e presente nella nostra biblioteca con diverse opere.

Nelle sue pagine scorre il fluire della vita con le sue regolarità, le risacche e le improvvise accelerazioni. I suoi personaggi non sono gente che emerge dalla folla. Gente ‘normale’, dove ‘nella norma’ significa che ognuno è speciale per sé, ognuno è strano e unico, anche senza emergere troppo tra la folla della propria via, del proprio villaggio o del mondo. La difficoltà, la nevrosi, l’anormalità è dentro chiunque, cresciuta con l’età, tenuta a bada per anni, fatta diventare caratteristica di sé di fronte agli altri, divenuta parte integrante del proprio orizzonte. Poi, forse, arriva il giorno che i giochi si rompono, che le regole saltano, gli eventi succedono. Una tempesta più o meno perfetta che stravolge le vite e i giorni, ma i cui effetti vengono di nuovo riassorbiti dal fluire degli anni, fino alla fine. Una fine naturale come la vita.

Non vorrei che si credesse che la Tyler abbia una visione pacificata, dove passioni e desideri non hanno spazio, dove svolte e tragedie non accadano. Niente di tutto questo, semplicemente non ha bisogno di creare serial killer, emarginati estremi, brillanti drogati, figure eroiche nel bene e nel male per descrivere il gioco di fato e destino (ossia quello che ti accade e quello che costruisci).

Non vorrei che si pensasse a pagine dove la commozione e il coinvolgimento sono banditi. Per nulla. Non sono molti che sanno far brillare gli occhi per una vita sepolta o acquietata che si riscatta in un’ora o in un giorno, o per il riassunto di una stagione di vita. La Tyler lo sa fare e bene.

Per questo vi prego di farvi avvolgere dalla sua scrittura, dalle sue trame, dai suoi personaggi con la pazienza di cui solo la lettura può essere capace.

Se vi è una scrittrice di cui vorrei essere personaggio è lei. Se la mia vita potesse diventare una trama per un libro, vorrei che fosse lei a scriverlo.

BIBLIOGRAFIA

Se mai verrà il mattino, L’albero delle lattine, Una vita allo sbando, Ragazza in un giardino L’amore paziente, Una donna diversa, Il tuo posto è vuoto, Possessi terreni, La moglie dell’attore, Ristorante nostalgia, Turista per caso, Lezioni di respiro, Quasi un santo, Per puro caso, Le storie degli altri, Quando eravamo grandi, Un matrimonio da dilettanti, La figlia perfetta. La bussola di Noè , Guida rapida agli addii.

A cura della Biblioteca comunale di Cernusco s. N.

Crediti immagine: http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Mary_Cassatt_003.jpg

La gelosia del primogenito

L’arrivo di un fratellino o di una sorellina porta ansie paure e gelosia nei figli e alle figlie più grandi. Come affrontarle?

Vanessa ha quasi cinque anni, frequenta l’ultimo anno della scuola d’infanzia e da quando è arrivata Carolina, sua sorella, le capita spesso di avere delle manifestazioni di rabbia, grida, batte i pugni sul tavolo e i suoi ‘capricci’ sono diventati più frequenti.

Silvana, la mamma è molto preoccupata e in parte infastidita dalle reazioni di sua figlia: “Non la riconosco più! Fino a poco tempo fa era così amabile, tranquilla e ubbidiente e adesso non so proprio che atteggiamento tenere nei suoi confronti. Ho provato ad assecondarla, a sgridarla, ad ignorarla … ma non serve a nulla”.

Queste sono le parole di una mamma affaticata e disorientata dal sovraccarico fisico ed emozionale, connesso alla fase di vita che sta affrontando, e che non riesce a comprendere a fondo il significato della rabbia della sua bambina.

La percezione di non poter essere di aiuto a Vanessa, crea in Silvana un cocktail di emozioni negative tristezza, senso di impotenza e rabbia che contribuiscono a creare ‘distanza’ nella relazione con la figlia. Silvana ha bisogno di aiuto, è per questo che si rivolge allo Sportello Donna insieme a Sebastiano, il marito, anche lui disarmato di fronte ai comportamenti della figlia primogenita.

Attraverso i colloqui con la coppia di genitori è stato possibile ricostruire il significato della rabbia di Vanessa; è emerso come la rabbia fosse una modalità, utilizzata dalla bambina, per esprimere la sua paura per la ‘perdita’. Infatti un cambiamento, come l’arrivo di una nuova sorellina all’interno della famiglia, attiva inevitabilmente vissuti emotivi in tale direzione: perdita del senso di onnipotenza infantile, perdita dell’amore esclusivo dei propri genitori, perdita della quantità e a volte anche della qualità del tempo trascorso con i propri genitori,… e talvolta questi cambiamenti potrebbero portare i bambini, soprattutto i più piccoli, a sviluppare il timore di poter perdere ‘l’amore’ dei genitori.

Ecco che la tristezza connessa a queste rinunce e la paura di perdere il bene di mamma e papà portano Carolina a manifestare il suo ‘dolore’ attraverso atteggiamenti caratterizzati da rabbia. Nel momento in cui Silvana e Sebastiano hanno iniziato a leggere i comportamenti della figlia, non più come degli attacchi personali, ma come una manifestazione di malessere, la distanza nella relazione con Carolina si è attenuata e, a seguito di alcune indicazioni psico-educative, le manifestazioni di rabbia sono gradualmente diminuite, fino a diventare degli eventi sporadici ed isolati.

Dott.ssa Chiara Bertonati – Psicologa – Psicoterapeuta
Sportello donna di Cernusco S/N
 
Crediti immagine: Nadia Magnabosco, http://www.women.it/oltreluna/nadiamagnabosco.htm

Eccemamma settembre e ottobre a Cernusco

Torna Eccemamma con tante proposte a settembre e ottobre, per un calendario ricco di nuove iniziative.

“Tararì tararera. Letture animate in lingua italiana, inglese e piripù”

Sabato 22 Settembre, ore 15 in piazza Matteotti: “Tararì tararera. Letture animate in lingua italiana, inglese e”. A cura dell’associazione Eccemamma e della scuola di inglese per bambini Helen Doron. Per maggiori informazioni clicca qui.

Bambini in Città

Sabato 29 settembre, ore 10 e ore 15 in Vecchia Filanda “Bambini in Città”. Caccia al tesoro e concorso fotografico per bambini alla scoperta di Cernusco. A cura dell’Associazione culturale Talentiincircolo. EcceMamma sarà presente in Vecchia Filanda con un banchetto e con giochi e animazioni per i piccoli fotografi e i loro fratellini.

Sabato 13 ottobre, ore 15,30 in Vecchia Filanda, Premiazione e festa di “Bambini in Città”.

Per questa iniziativa Eccemamma ha bisogno di volontari che abbiano voglia di guidare i piccoli fotografi esploratori per le strade della città o che possano dare una mano in altri modi.

Maggiori informazioni qui.

Attenzione! L’incontro di sabato 27 ottobre è stato cancellato:

“Vaccinazioni: chiariamoci le idee! Due pediatri, un moderatore e le vostre domande. Per vaccinare informati i vostri figli.”

Sabato 27 ottobre, dalle ore 9,30 alle 11,30, presso la Sala Conferenze di Enjoy Center, EcceMamma è orgogliosa di presentare la Conferenza dal titolo “Vaccinazioni: chiariamoci le idee! Due pediatri, un moderatore e le vostre domande. Per vaccinare informati i vostri figli.”

Si confronteranno con le domande dei genitori le Dott. Ronchi e Bosi, specializzate in pediatria. Moderatrice la Dott.ssa Filomena D’Agrosa.

Mandateci dubbi e quesiti, e noi li sottoporremo all’attenzione delle specialiste che interverranno e ne faremo materia di confronto. Maggiori informazioni qui.

 Nel corso della Conferenza i bambini potranno accedere alla Ludoteca di Enjoy Center con la tariffa EcceMamma.

APPUNTAMENTI FISSI

Dal 17 settembre torna l’appuntamento con i Gruppi mamme: TUTTI i lunedì mattina dalle 10 alle 12, ci troviamo, con le mamme e i bimbi 0-3, presso la ludoteca di Enjoy Center in via Buonarroti, 44. Accesso gratuito per tutti i soci e loro cuccioli.

Dal 21 settembre torna EcceBruco: TUTTI i venerdi pomeriggio dalle 17 alle 18,30, ci troviamo in Piazza Gavazzi (Bruco), zona giochi. Approfittiamo degli ultimi venerdì di bel tempo e di luce.

Maggiori dettagli sul sito www.eccemamma.it, dove c’è anche la lista delle convenzioni per le associate e gli associati.

Banca del tempo di Cernusco a settembre si riapre

… E dopo l’estate la Banca del tempo di Cernusco sul Naviglio propone …
 
VARI CORSI:
Inglese, francese e spagnolo
Micro economia “Occhio ai conti!”
Opera lirica: “Andiamo all’opera? Sì, ma leggendola”
“Danze Popolari”
Psicologia “Autoconoscenza”
Chakra (principali punti energetici)
“Cartonaggio e legatoria”
“Terrazzi e balconi fioriti”
 
Il “LABORATORIO CREATIVO”
Cucito, ricamo, lavori a maglia, uncinetto, telai, pittura su stoffa
 
Visite Culturalia MOSTRE, MUSEI VARI e CITTA’
SPETTACOLI TEATRALI, Musica Sinfonica e Melodramma
PASSEGGIATE nel Parco Regionale di MONTEVECCHIA
SERATE CONVIVIALI con proiezione foto VIAGGI dei nostri Soci
IL GRUPPO DI LETTURA si ritrova per confrontarsi e commentare i libri proposti
 
Visitate il BLOG 
La Banca del tempo è in Biblioteca tutti i martedì dalle 16,30 alle 18,30
Il ns. numero di telefono per informazioni e iscrizioni è : 02 9278307 – 3381126678

Libera Università delle donne di Cernusco il programma annuale

La Libera Università delle donne di Cernusco propone un programma annuale che ha per tema conduttore gli ASPETTI DELL’ESSERE DONNA NELLE DIVERSE ETA’ E NEI DIVERSI RUOLI
PROGRAMMA INCONTRI 2012-2013 – Dal 20 settembre 2012 al 23 maggio 2013
Dove non specificato diversamente, gli incontri si tengono il giovedì mattina dalle 10 alle 12. Tutti gli incontri si svolgono in biblioteca

SETTEMBRE 27
ELEONORA CIRANT presenta il suo libro: “Una su cinque non lo fa”. Si parla di giovani donne senza figli a partire dalle testimonianze raccolte nel libro.
OTTOBRE 4
BARBARA MERONI I diversi aspetti dell’essere donna nelle diverse età e nei diversi ruoli
6 OTTOBRE, ORE 16-18
Con MARINA MARIANI, formatrice e counsellor, esperta in metodologie biografiche, si parlerà delle tematiche presenti nel libro di Marida Lombardo Pijola “Ho 12 anni, faccio la cubista, mi chiamano principessa. Storie di bulli, lolite e altri bimbi”.
OTTOBRE 18-25
LEA MELANDRI Amore e violenza: il fattore molesto della civiltà
NOVEMBRE 8-15-22-29 
MARIA GRAZIA CAMPARI Donne sulla soglia. Riflessioni sul lato in ombra della cittadinanza
NOVEMBRE 17, ORE 16-18
Con ELEONORA CIRANT, giornalista freelance e scrittrice, studiosa del rapporto uomo – donna, si affronterà il tema “Maternità sì, maternità no: le donne si interrogano”.
GENNAIO 17-24
MARIANGELA DOGLIO-MAZZOCCHI Marguerite Duras:”Una diga sul Pacifico”; “L’amante”; “Hiroshima mon amour”
FEBBRAIO 7-14
VITTORIA LONGONI L’amore nel mondo antico
“Dialoghi sull’amore” di Plutarco
“Memorie di Adriano” di Marguerite Yourcenar
FEBBRAIO 28
MARZO 7-14-21
BRUNA COLOMBO Simone Weil: Pensare il presente ascoltando il  passato
APRILE 4-11
NICOLETTA BUONAPACE Le poesie di Emily Dickinson e Alda Merini
APRILE 18
LILIANA MORO “Donne e nonne” di C. Alemani e C. Fedrigotti
MAGGIO 9
EMILIA COSTA Costruzioni naturali. Energie rinnovabili ed ecologiche
Gli incontri si terranno ogni giovedì mattina dalle ore 9:30 alle ore 12:00 presso la Biblioteca civica Lino Penati di Cernusco sul Naviglio, Via Cavour n° 51.
La partecipazione è aperta a donne di tutte le età, di qualsiasi livello scolastico, senza vincolo di provenienza.
Date e argomenti possono subire variazioni nel corso dell’anno.
Per approfondimenti, scarica l’allegato in formato word
 
Crediti immagine: Laura Ruby. The Secret of the Old Clock, 1998.

Bau Atelier e Picasso

E’ dedicata a Picasso l’agenda di settembre del Bau Atelier
:: Domenica 16/09
l’associazione Bau Atelier sarà in via Bourdillon con il GAZEBAU per raccogliere le iscrizioni e diffondere il materiale pubblicitario
::  Venerdì 28/09 Presso la Biblioteca Lino Penati, 21:00-22:30
DATEMI UN MUSEO E VE LO RIEMPIRO’: PABLO PICASSO

Conferenza in collaborazione con “Incursioni d’Arte”
Forse il maggiore artefice del profondo rinnovamento della cultura artistica del XX secolo, è difficile trovare un movimento artistico contemporaneo che Picasso non abbia ispirato o cui non abbia contribuito: nel caso del cubismo, egli ne è addirittura stato il co-creatore insieme a George Braque, in una della più significative collaborazioni che la storia dell’arte abbia visto
:: Sabato 29/09 dalle 19.20 alle 21.00
VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA A PALAZZO REALE

L’occasione per accostarsi al genio di Picasso ci è data dalla grande mostra antologica che Milano si appresta ad ospitare. Ne approfitteremo dunque per scoprire le mille sfaccettature della creatività di un personaggio che seppe sfruttare appieno tutte le suggestioni e le modalità espressive del suo tempo, indagando al contempo la fitta trama di relazioni che lo lega ad innumerevoli altri pittori, dal “maestro” Cezanne agli epigoni più vicini a noi nel tempo.

Info e  prenotazioni telefonando ai seguenti numeri : 3397051830 o 3478466420
o mandando una mail a : incursionidarte@gmail.com

:: Domenica 30/9, presso il BAU ATELIER in via Manin
LABORATORIO ARTISTICO
rivolto ai bambini e ispirato al lavoro dell’artista spagnolo. Scomposizione e ricomposizione delle opere, alla scoperta della tridimensionalità. Un approccio divertente per imparare, sperimentare e creare. Al termine un gioco amato dagli artisti del novecento!

Per ragioni organizzative è obbligatoria la prenotazione. Info e prenotazioni telefonando al seguente numero: 334 3951033 o mandando una mail a : info@bau-atelier.it
::  Il 21/10 alle ore 20:00 e alle ore 21:00
VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA DI PICASSO
Con Elisa Grassi e Claudia Torriani di “Incursioni d’arte”per la mostra su Picasso
Sono aperte le prenotazioni, affrettatevi!!
 
Il Bau Atelier è un’associazione culturale nata con l’obiettivo di promuovere e diffondere l’utilizzo dell’arte, mediante un modello innovativo, capace di coniugare il valore estetico dell’espressione artistica con le potenzialità educative e riabilitative insite nel processo creativo.
Informazioni:
www.bau-atelier.it
info@bau-atelier.it
segreteria@bau-atelier.it
tel. 334 3951033
 

Mi tradisce, che fare

Il tradimento da parte della persona amata scatena un groviglio di emozioni… leggiamo i consigli della psicologa.

“Eravamo tranquillamente abbracciati sul divano ad un certo punto lui si alza, va in bagno, poi scende, mi dice che ha dimenticato una cosa in box. Risale, suona il citofono. Risponde. Mi guarda e mi chiede di scendere con lui. In quella frazione di secondo capisco, è una donna, un’altra donna, l’altra, lei. Non respiro. Non può essere vero. Mi sembra di morire”.

È la testimonianza di Viola, 29 anni, una bellissima donna, una professionista in carriera, fidanzata da due anni con Fulvio, ‘l’uomo della sua vita’. “Era tutto perfetto, lui era dolcissimo con me, attento, interessato, mi faceva sentire una principessa. Come può avermi fatto tutto questo? Come può esser stato capace di farmi tanto male?”

Viola piange inconsolabilmente, i sui occhi nocciola sono gonfi e il suo sguardo è spento. Ripercorre passo passo la sua storia con Fulvio, ha bisogno di capire ‘perché’ è stata tradita; da lui non ha ricevuto una risposta per lei soddisfacente, anzi lui le ha giurato amore eterno, implorando a gran voce il perdono.

Essere traditi scatena un groviglio di emozioni… tristezza per la perdita, rabbia, vergogna per l’umiliazione, delusione, incredulità. Disperazione per l’intimità del rapporto violata, infranta.

Il bisogno di unicità, vitale per ciascun individuo, non è più soddisfatto: Viola non era più unica per Fulvio. Questa consapevolezza spiazza, disorienta e ferisce. Essere unici, vuol dire avere un’identità ben definita che differenzia dalle altre persone. Con il tradimento Viola diventa ‘uguale’ a tutte le altre.

Il tradimento lascia scoperto il bisogno di sicurezza interiore, legato desiderio di non essere abbandonati e di continuare ad essere ‘oggetto’ degno di amore.

Impotenza, confusione, contrapposizione… “vorrei sfogare tutta la mia rabbia e prenderlo a sberle, però so che subito dopo cercherei di baciarlo” è la conseguenza dell’evento imprevisto e fuori controllo. Occorre del tempo, il tempo per assorbire la novità inaspettata e dolorosa. E poi? E poi chissà… chissà se Viola si darà pace? Chissà se potrà essere un’occasione per rivedere i bisogni che porta nella coppia ? chissà se capirà quali sono stati quelli traditi, negati e mai ascoltati?

Chissà se Viola riuscirà a capire quale sia stato anche il suo ruolo all’interno del rapporto con Fulvio che li ha condotti al tradimento?

È questo l’elemento più importante, ossia arrivare a considerarsi non più come un attore passivo che ha completamente subito il fatto, ma capire quale sia stata la propria ‘parte attiva’. Assumere consapevolezza della ‘propria parte’ è molto utile perché attenua quel senso di imprevedibilità che genera ansia, pensandosi completamente in balia dell’altro.

Dott.ssa Chiara Bertonati, Psicologa – Psicoterapeuta
Sportello donna Cernusco sul Naviglio

Crediti immagine: http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Noriko_angry.png?uselang=it