Archivia 25/09/2014

ANCORA UN SUCCESSO PER LE GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO: 800 PERSONE NEL WEEK END HANNO VISITATO “VILLA ALARI”

Le Giornate Europee del Patrimonio di Cernusco hanno avuto una conferma davvero entusiasmante.
Cernusco è stata la meta preferita di tantissime persone che sono arrivate in città per godere delle bellezze della settecentesca Villa Alari, dei Giardini all’Italiana e delle mura merlate di Villa Uboldo, appena restaurate.
Le visite guidate hanno registrato un ingresso di quasi 800 persone.

“E’ stato un fine settimana davvero bello”, ha dichiarato l’Assessore alle Culture Rita Zecchini.
“Le Giornate Europee del Patrimonio a Cernusco hanno visto la partecipazione di numerosi cittadini e visite anche da fuori città per scoprire e ammirare alcuni dei più bei tesori della Martesana presenti a Cernusco. Questo successo – ha proseguito – ci sprona a continuare il nostro impegno per la tutela e valorizzazione del patrimonio storico artistico cittadino”.

Il fiore all’occhiello del fine settimana è certamente stata Villa Alari Visconti di Saliceto che proprio in questi mesi è al centro dell’iniziativa del FAI “I luoghi del cuore” che mira a recuperare o valorizzare il patrimonio storico, artistico e architettonico italiano. Al momento Villa Alari è terza a livello nazionale.
“Il successo ottenuto dalle visite guidate a Villa Alari – ha affermato il Sindaco Eugenio Comincini – ci motiva a continuare il lavoro affinché la Villa possa tornare ad avere una vita nuova. L’Amministrazione comunale – ha proseguito – ha stanziato fondi che, uniti ad alcuni contributi da privati e a quanto ancora potremo raccogliere, dovranno consentire la sistemazione del tetto e delle facciate per permettere una parziale apertura dell’edificio almeno nei mesi primaverili ed estivi dal momento che Villa Alari non ha più una centrale termina per il riscaldamento: attendere di avere tutte le risorse necessarie e la possibilità di spenderle farebbe trascorrere ancora troppo lungo tempo.
L’iniziativa nazionale del FAI “I luoghi del cuore” – ha proseguito il primo cittadino – può certamente contribuire, non solo economicamente, alla realizzazione di questo progetto; l’impegno dei molti volontari che hanno preso letteralmente a cuore questa iniziativa è da lodare e ringraziare: fa piacere vedere cittadini, anche molto giovani, appassionarsi al proprio territorio, alla propria storia e al bello!”
Oltre a Villa Alari – aperta solo occasionalmente e che necessiterebbe di intervento di restauro, ristrutturazione e adeguamento impianti pari a circa 6,5 milioni di euro che il Comune, per i limiti di spesa e di Patto di Stabilità, non è in grado di sostenere – le visite guidate hanno anche toccato i Giardini all’Italiana e fatto ammirare un altro angolo suggestivo della città: le mura merlate di Villa Uboldo. Queste ultime, situate lungo il Naviglio e a ridosso del centro storico, sono state oggetto, nei mesi scorsi, di un intervento di recupero che le ha riportate all’antico splendore.
A chiudere il primo fine settimana è stato, in serata e sempre presso la suggestiva Villa Alari, il concerto di musica classica con strumenti dall’epoca di Paganini i cui posti sono andati esauriti sin da subito. L’Amministrazione Comunale ringrazia quanti si sono adoperati per la riuscita dell’iniziativa: i volontari del Comitato Villa Alari e dell’Associazione InMartesana, gli studenti del liceo classico ITSOS “Marie Curie” di Cernusco, il personale dell’Ufficio Cultura e dell’Ufficio Stampa, gli operai comunali, la Polizia Locale e la Protezione Civile.
Un ringraziamento particolare anche agli sponsor e a Mobilissimo che ha arredato i nuovi locali che ospitano, nel parco Comi, l’InfoPoint turistico della Martesana.

“Le Giornate Europee del Patrimonio – ha ricordato l’Assessore alle Culture Rita Zecchini – proseguiranno anche il prossimo fine settimana. In particolare ricordo il concerto per violino e pianoforte che si terrà sabato 27 settembre alle 21.00 alla Casa Delle Arti in cui si esibiranno i bravissimi musicisti Livio Troiano e Marco Riccelli che hanno già riscosso molto successo nella serata del Gelso d’Oro della primavera scorsa”. Sempre nel week end è prevista anche l’osservazione di cielo e stelle presso l’Osservatorio Astronomico “Barletta”.

ARTÈOFFICINA – CORSI 2014/2015

ArtèOfficina in collaborazione con La Filanda, propone anche quest’ anno un percorso formativo  con una varietà  di corsi e workshop su diverse discipline sia antiche che moderne:

Illustrazione: un percorso costruito per apprendere le tecniche del colore e per imparare l’arte dell’illustrazione partendo proprio dalle basi
Fumetto e animazione: un viaggio nel mondo del fumetto e dell’animazione
Artigianato, manualità e narrazione: il corso vuole promuovere l’apprendimento di attività manuali,  quali legatoria, tessitura, design tessile, scrittura creativa, rispolverando contemporaneamente le storie che queste attività artigianali portano con sé

La formazione dei corsi è proposta dagli insegnanti della Scuola d’Arte del Castello Sforzesco di Milano e i corsi sono rivolti a principianti e professionisti.
La proposta formativa segue  le attitudini personali, un metodo molto legato all’apprendimento di una volta, quello della bottega.  È possibile iscriversi al corso annuale oppure ai singoli corsi e workshop.
Qui di seguito tutte le informazioni relative ai costi e alla programmazione:
http://www.lafilandacernusco.org/arteofficina-corsi-20142015/

IL COMUNE CERCA VOLONTARI/E PER L’INIZIATIVA DI LEGAMBIENTE “PULIAMO IL MONDO”

Villa Greppi ha deciso di aderire, con il supporto di Cernusco Verde, all’iniziativa di Legambiente “Puliamo il mondocon una giornata dedicata alla pulizia del territorio: il 27 settembre.

Ad essere liberato dai rifiuti sarà il letto del Naviglio che proprio in quei giorni sarà in asciutta. Per la buona riuscita dell’iniziativa servono dunque volontari:

chi volesse partecipare può scrivere all’indirizzo puliamoilmondo.cernusco@gmail.com o chiamare l’Ufficio Ecologia di Villa Greppi allo I volontari si raduneranno alle 8.30 presso il campo lungo il Naviglio davanti al circolo dei canoisti e alla sede della Rugby Cernusco, dopodiché fino alle 13 e coordinati dalla Protezione Civile, scenderanno nel Naviglio. Tutti i rifiuti raccolti saranno poi trasportati alla piattaforma ecologica di via Resegone.

I volontari opereranno con un kit, fornito da Legambiente, con guanti e sacchi per la raccolta. L’iniziativa fa parte del progetto “Cernusco2032: la città dell’innovazione”.

Legge 40 sulla fecondazione eterologa: a che punto siamo?

La Corte Costituzionale interviene sempre più spesso per colmare i vuoti legislativi o per rendere attuali leggi che non sono al passo con i tempi.
E’ il caso della legge 40/2004 sulla procreazione medicalmente assistita, che ha costretto a migrare verso altri paesi, in particolare la Spagna, coppie non fertili che volevano realizzare il sogno di avere un figlio.

La sentenza dello scorso 9 aprile ha cancellato il divieto di fecondazione eterologa dando come motivazione quella che “avere figli esprime la libertà di autodeterminarsi”.
Quest’ultimo intervento si aggiunge ad altri, avvenuti nel corso di un decennio, che hanno stravolto la legge come la fine del divieto di produrre più di tre embrioni, la rimozione dell’obbligo di impianto contemporaneo di tutti gli embrioni prodotti, e la bocciatura del divieto di diagnosi pre-impianto.

Grazie a quest’ultima sentenza, e prima ancora che le linee guida del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin sulla fecondazione eterologa fossero rese esplicite, le prime gravidanze sono già in atto con la donazione di gameti esterni alla coppia.
A questo proposito Filomena Gallo, segretario dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica, in un’intervista a Nextquotidiano commentava:

“Chi ha bisogno può rivolgersi a un centro di fecondazione medicalmente assistita e chiedere l’applicazione della tecnica se si hanno i requisiti. In caso di diniego siamo pronti a tornare in tribunale, perché la tecnica è lecita e non applicarla costituisce una lesione di diritti fondamentali”.

Diversi sono i quesiti che si pongono ora riguardo il percorso per iniziare la fecondazione eterologa che deve tener conto sì di procedure ma anche di informazione. Prima di tutto la coppia sposata o convivente interessata alla donazione di gameti deve sapere che può accedere ad un centro pubblico o privato e avviare le visite specialistiche. Fra i requisiti richiesti è necessaria la certificazione di assoluta infertilità per uno o entrambi i partner e lo stato di buona salute della coppia.
Dal punto di vista pratico, e in attesa di uniformare le procedure a livello nazionale, aspettando quindi che anche le altre regioni si muovano in questo senso,  la regione Toscana, ha fatto da capofila, seguita poi da Liguria ed Emilia Romagna, affrontando le numerose problematiche sorte. Un esempio è il pagamento del ticket, che potrà essere gratuito oppure commisurato al reddito.
Fonti  e letture consigliate:

http://www.lagravidanza.net/
http://www.lagravidanza.net/
http://www.wired.it/
http://www.ansa.it/
http://www.wired.it/
http://www.voxdiritti.it/

 
E-book FrancoAngeli“La procreazione medicalmente assistita e le sue sfide. Generi, tecnologie e disuguaglianze” di Lia Lombardi, Silvia De Zordo.
Il libro affronta gli aspetti critici e l’impatto delle tecnologie riproduttive sulle donne, sugli uomini e sui percorsi genitoriali in genere, tenendo sempre presente la questione delle diseguaglianze e dei rapporti di potere insiti nelle relazioni tra i generi, così come nella relazione tra medico e paziente, e tra legislatore e cittadino/a.
 
cop
“Etica Oggi. Fecondazione eterologa, “guerra giusta”, nuova morale sessuale e altre questioni contemporanee” di Michela Marzano.
Il libro affronta come regolarsi rispetto alla fecondazione eterologa, all’eutanasia, ai diritti degli animali e agli organismi geneticamente modificati. Che cosa resta oggi della “liberazione sessuale” degli anni Sessanta e Settanta? Con Michela Marzano l’etica non si interessa più solo di questioni astratte, ma anche e soprattutto dei “nuovi” problemi del nostro tempo, che riguardano da vicino chiunque, per via della sua professione o del suo impegno, si confronti con scelte difficili. 

 
8856841738.01._SX150_SCLZZZZZZZ_“Il divieto di donazione dei gameti. Fra Corte Costituzionale e Corte Europea dei Diritti dell’Uomo” di Marilisa D’Amico Benedetta Liberali
Il libro  si propone di fornire un inquadramento sistematico dei diversi profili di illegittimità espressa dalla Corte Costituzionale sulla legge n. 40/2004 sulla procreazione medicalmente assistita, con particolare attenzione alla dimensione sovranazionale che sempre più caratterizza la tutela dei diritti e la materia della procreazione assistita, in particolare a seguito della pronuncia resa, su analoga questione, nei confronti dell’Austria dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo.
 

I gesti delle donne: modi di essere al femminile. Concorso fotografico

L’iniziativa del concorso fotografico “I gesti delle donne: modi di essere al femminile” promosso dal Comune di Bussero, fa parte di un percorso che vuole sensibilizzare, sostenere e valorizzare modi  e risorse di esprimere la femminilità nel quotidiano.
 Le fotografie – massimo due – vanno consegnate al Protocollo del Comune di Bussero.

Regolamento e modalità di partecipazione sono disponibili sul sito Internet del Comune di Bussero.

La premiazione avverrà il 12 ottobre 2014 in occasione di “Bussero in festa”.
La partecipazione è gratuita ed è aperta a tutti, adulti e ragazzi, a partire dagli 11 anni.

Il termine di scadenza previsto per il 15 settembre è stato procrastinato al 26/09/2014 h. 11.30

 

Le regine della frutta secca: le mandorle

Ci sono buoni motivi per mangiare le mandorle, primo fra tutti la loro bontà. Sono ottime se gustate naturali, inserite nei dolci o semplicemente come spuntino per fermare la fame.
Esistono anche altre ragioni per mangiare le mandorle tutti i giorni: sono curative, aiutano l’intestino, rinforzano le ossa, combattono l’osteoporosi, proteggono e nutrono i capelli.
Da una recente ricerca, pubblicata a margine del convegno Nutrition Scientific Session tenutosi a San Diego il 27 maggio di quest’anno, sono emersi più chiaramente i vantaggi di questo alimento che sono davvero molteplici.
Al Nutrition Scientific Session di San Diego è anche emerso che le mandorle aiutano a ridurre l’appetito e a promuovere il senso di sazietà.

Secondo Karen Lapsley, responsabile scientifico dell’Almond Board of California, i dati presentati al convegno “aiutano ad aumentare la nostra conoscenza degli effetti benefici delle mandorle all’interno di un’alimentazione salutare.”

Le mandorle riducono il rischio cardiovascolare, contrastano l’accumulo di grasso addominale associato al pericolo di sviluppare la sindrome metabolica, dato che moderano la concentrazione di glucosio nel sangue, fattore di rischio per la salute di cuore e arterie e sempre secondo lo studio portato avanti dai ricercatori, le mandorle offrono protezione contro l’Alzheimer.
In generale, una manciata di mandorle, quindi oltre ad essere un gradevole spuntino, corrisponde a una porzione di proteine, di fibre, di acidi grassi monoinsaturi e importanti vitamine come la vitamina E, il magnesio e il potassio.
Sicuramente quindi le mandorle si meritano l’appellativo di regine della frutta secca che, con un consumo moderato, ci nutrono e ci curano.
Fonti:
http://salute24.ilsole24ore.com/
http://www.greenstyle.it/
http://wipodio.it/
http://specchioedintorni.it/

MARTESANA: UN TESORO DA SCOPRIRE: dal 20 al 28 settembre

Per le Giornate del Patrimonio,promosse dal Consiglio d’Europa nel 1991 (V edizione), vi saranno visite guidate a Villa Alari, concerti di musica classica, osservazione del sole, degli astri e scorci teatrali sulla vita di Galileo.

Un’occasione, dichiara il Sindaco Eugenio Comincini, per tornare ad ammirare il patrimonio storico della nostra città. 

Sabato 20 e domenica 21 settembre Villa Alari Visconti di Saliceto sarà aperta per le visite guidate.
L’ingresso è gratuito, con prenotazione a InfoURP, tel. 02.9278.444, fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Le visite saranno realizzate in collaborazione con l’Associazione “In Martesana” e accompagnate dagli intermezzi musicali offerti dagli ex-allievi della scuola secondaria dell’Istituto Comprensivo di via don Milani, sotto la guida della prof.ssa Cristina Serralunga.
Nella mattinata di sabato 20 settembre, alle 10.30, verrà inaugurato l’Info Point Turistico, nel parco don Paolo Comi adiacente alla stazione M2 in Viale Assunta.
All’interno sarà possibile visitare l’esposizione di fotografie storiche dell’antica chiesetta e del Naviglio della Martesana provenienti dall’archivio Elisabetta Ferrario. A questo proposito Giovedì 18 settembre, alle 18, la conferenza di presentazione “Il Santuario di Santa Maria tra fede, storia e arte”, a cura dell’arch. Elisabetta Ferrario.

“Le Giornate Europee del Patrimonio – afferma l’assessore alle Culture, Rita Zecchini -hanno come scopo primario la conoscenza e la valorizzazione dei beni culturali. Inoltre per estendere il concetto di patrimonio culturale presentiamo la prima parte del programma di musica classica ( la seconda si realizzerà tra novembre e dicembre) con due concerti di altissimo livello di cui uno proprio nella nostra Villa storica”.

Domenica 21 settembre, alle 17.30, nella Sala della Musica di Villa Alari, in Via Cavour “Un violino e una chitarra dall’epoca di Paganini” il concerto su strumenti d’epoca con musiche di N. Paganini, M. Giuliani, F. Molino.
Un’ eccezionale anteprima del programma che i maestri Alessandra Romano al violino e Marco Battaglia al pianoforte riproporranno la settimana seguente a Philadelphia, negli USA.
Sabato 27 settembre, alle 21, alla Casa delle Arti, ancora emozioni con i virtuosismi di Livio Troiano al violino e Marco Riccelli al pianoforte.
Sabato 27, alle 21, è in programma “Oh, vaghe stelle!” All’Osservatorio Astronomico “G. Barletta” di Via Martesana 75, sempre  l’osservazione del cielo notturno e “Vita di Galileo”, con vivaci scorci teatrali sulla vita del grande fisico e astronomo con il gruppo teatrale Mixcompany ed in collaborazione con A.C.A. – Associazione Cernuschese Astrofili.
Domenica 28, dalle 14 alle 18, è prevista l’osservazione del sole con “Il cielo era tutto sereno”.
In caso di maltempo, l’osservatorio rimarrà aperto solo per le visite guidate.

FEMMINE VS MASCHI

Negli UCI Cinemas le donne sono le benvenute!
Tutti i martedì non festivi  l’Uci Cinema di Pioltello riserva una speciale promozione per le donne:  4,50 euro per i film in 2D e 6,50 euro quelli in 3D.
L’offerta vale esclusivamente per le donne e si riferisce ai film dopo il primo weekend di programmazione, inoltre non é valida nei giorni festivi e prefestivi.
Per questa promozione, presente in tutti gli UCI Cinemas d’Italia, i biglietti scontati sono acquistabili solo alle biglietterie del cinema.
Le promozioni non sono cumulabili e quindi non è possibile usufruire di altre promozioni contemporaneamente.