Archivia 27/05/2017

La violenza di genere? Un fenomeno che ha colpito almeno una volta nella vita oltre sei milioni di donne. Ecco come combatterla

I femminicidi sono sempre sulle prime pagine dei giornali. E’ giusto così perché è sempre importante denunciare e non abbassare la guardia su un fenomeno da sempre radicato nella nostra società. Tuttavia i femminicidi sono solo un parte di un fenomeno più grande e più complesso, la violenza di genere
Una recente ricerca dell’Istat aiuta a inquadrare il fenomeno sia dal punto di vista quantitativo che dal punto di vista qualitativo. Il 31,5 % delle donne della fascia 16-70 anni, corrispondenti a oltre 6 milioni, hanno subito una forma di violenza fisica o sessuale durante la loro vita.
Spesso si pensa che le vittime appartengano alla fasce di popolazione in difficoltà economica o meno istruite. In realtà i dati Istat descrivono una situazione molto diversa. Il 42% delle donne che hanno subito violenza sono laureate e il 40,3% sono dirigenti o libere professioniste.
La maggior parte di questi episodi avvengono all’interno delle mura domestiche e lì rimangono perché non vengono mai denunciate. Per questo Cernuscodonna.it nelle prossime settimane pubblicherà una serie di articoli interamente dedicati a questo fenomeno per aiutare a prevenire, a riconoscere e a denunciare qualsiasi forma di violenza consumata in casa.
 

La lettera aperta del gruppo Udi Donne di oggi ai candidati/e sindaco di Cernusco sul Naviglio. Che programmi avete per le donne del nostro territorio?

Giovedì 11 maggio dalle ore 21 alla Biblioteca di Cernusco sul Naviglio si terrà un incontro aperto con i candidati sindaci per approfondire le tematiche legate al mondo femminile. L’incontro è organizzato dal Gruppo UDI ‘Donnedioggi‘– Cernusco e Martesana. Per questo motivo pubblichiamo in questa pagina la lettera aperta scritta dall’Udi a tutti i candidati.
Gent. candidata
Egr. candidato
Vi invitiamo, in vista delle prossime elezioni amministrative a Cernusco, ad un incontro/confronto pubblico sui temi a noi cari che riguardano la condizione femminile.
La nostra associazione opera sul territorio cernuschese da circa 8 anni affrontando le problematiche delle donne sia sul piano culturale che politico e sociale.
Sul piano culturale siamo impegnate perché le relazioni tra uomini e donne siano basate sul riconoscimento del valore di ciascuno e sul rispetto reciproco e perché ogni donna viva l’autodeterminazione sul proprio corpo. Abbiamo promosso iniziative di approfondimento con la cittadinanza e prese di posizione su vari temi che riguardano le donne, dalla violenza fisica e psicologica fino al femminicidio, dalle disuguaglianze sul lavoro alla promozione della presenza delle donne in tutti gli ambiti della società, fino ai servizi che devono intercettare e affrontare difficoltà e problematiche concrete.
Crediamo che ogni istituzione possa e debba svolgere un ruolo attivo in questo senso, sia nel promuovere la crescita culturale e la caduta degli stereotipi di genere, sia offrendo e consolidando servizi che vanno incontro alle esigenze delle donne.
Nella nostra città l’amministrazione comunale in questi anni ha aperto lo ‘Sportello donna‘. Inoltre è funzionante, con buoni risultati, la ‘Rete antiviolenza‘ che coinvolge le Scuole superiori , associazioni del territorio, istituzioni socio-sanitarie e l’Amministrazione. Come giudicate queste esperienze?
E quali progetti avete riguardo alle necessità delle donne?
In base alle nostre attività e ai contatti con moltissime donne e uomini, siamo convinte che una società attenta alle esigenze delle donne porti alla crescita generale per tutti i cittadini.
Vi invitiamo a presentare i vostri programmi e le vostre idee e proposte, su questi argomenti, in una serata pubblica giovedì 11 maggio alle ore 21.00 in Biblioteca.
Vi chiediamo cortesemente di darci conferma della vostra presenza.
Grazie
Gruppo UDI ‘Donnedioggi’- Cernusco e Martesana

Elezioni comunali a Cernusco sul Naviglio. Cosa ne pensano candidati/e delle tematiche legate alle donne? Un incontro pubblico per saperne di più

Le donne protagoniste nella società, le donne protagoniste in politica. Non è un slogan ma è una realtà, almeno per quanto riguarda Cernusco sul Naviglio. Per la prima nella storia della città alle prossime elezioni comunali dell’11 giugno ci sarà una nutrita componente femminile.
Tante le candidate al consiglio comunale così come sono diverse le aspiranti prime cittadine donne: La Lega, Fratelli d’Italia e Alternativa Popolare, candidano Paola Malcangio, Forza Italia Ivana Raguzzi mentre il Movimento 5 Stelle presentano Lorella Villa.
Le tante candidature femminili sono un segno di reale cambiamento? Per capirlo il Gruppo UDI ‘Donnedioggi‘- Cernusco e Martesana ha organizzato un incontro pubblico con tutti i candidati/e Sindaco di Cernusco.
Verra poste loro una serie di domande su che cosa pensano delle donne, delle tematiche che le riguardano e come pensano di affrontarle nel loro programma specifico. L’iniziativa si terrà l’11 maggio alle ore 21 alla sala Camerani della Biblioteca di Cernusco in via Cavour, 51.