Apertura a Cernusco di uno sportello informativo per la promozione del territorio

Entro i prossimi mesi Cernusco si doterà di un infopoint per informare cittadini e turisti sul patrimonio artistico e culturale della città e di tutto l’asse del Naviglio Martesana e organizzare iniziative di promozione e sviluppo del territorio.
A deciderlo è stata la Giunta, che ha concesso una porzione del prefabbricato verde del Parco Don Paolo Comi, quello accanto alla MM2 di Viale Assunta, all’associazione “In Martesana” che, nella struttura, aprirà quello che sarà il primo infopoint della zona.

“La scelta di destinare uno spazio ad associazioni che hanno come finalità quella di valorizzare e salvaguardare il patrimonio storico-artistico, architettonico, culturale e ambientale – ha dichiarato l’Assessore alle Culture Rita Zecchini – parte dalla necessità di investire sui nostri territori.
Parlo al plurale perché l’ottica sarà quella di coinvolgere anche gli altri Comuni limitrofi nella realizzazione di iniziative di interesse turistico, culturale e ricreativo per la promozione e sviluppo del territorio della Martesana.
Penso – conclude l’Assessore Zecchini – alla potenzialità di offerta nei confronti della cittadinanza e delle scuole a cui si possono offrire itinerari didattici specifici o di persone che da Milano arrivano per conoscere un territorio, la Martesana, che può offrire piste ciclabili lungo il naviglio e scoprire luoghi d’interesse artistico e storico rappresentati da Ville e Chiese”.

Oltre all’infopoint l’associazione “In Martesana” organizzerà tre eventi l’anno con l’intento di promuovere e valorizzare, dal punto di vista turistico, il territorio cernuschese.

La struttura sarà aperta:
il sabato dalle 15 alle 17 e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19
ma solo nel periodo dell’anno che va dal 15 aprile al 14 ottobre.

Mi presti il sale: ultimo appuntamento

Stanno per concludersi gli incontri di “Mi presti il sale”, il progetto dedicato alle nuove forme di socialità condominiale a favore del buon vicinato, scambio di competenze, sviluppo di micro economie e azioni sostenibili per la promozione delle risorse locali.
Venerdì 18 luglio alle 21 in piazza Gavazzi è, infatti, in programma l’ultimo dei tre appuntamenti organizzati per quest’estate con letture teatrali sulla storia di Cernusco, con le testimonianze di residenti, musica e un’anguriata finale.
“Con ‘Mi presti il sale’ siamo riusciti a trasformare una normalissima piazza in luogo di festa per tutti, grazie al coinvolgimento e al protagonismo della gente che nella piazza ci vive”, ha dichiarato l’Assessore ai Servizi Sociali e Famiglia Silvia Ghezzi.

“La dimostrazione che la comunità, attivata nel modo giusto, risponde e partecipa e rende vivo il proprio luogo. Un sentito grazie – ha concluso – ad Industria Scenica che ha sviluppato il progetto, a tutti i condomini e ai cittadini che passando si sono fermati”.

Il progetto “Mi presti il Sale” ha vinto nel 2013 un bando di Regione Lombardia e Provincia di Milano ed avevo preso il via già l’anno scorso con una serie di iniziative in Piazza Pirola. Quest’anno, invece, si è voluto allargare il progetto ad altre piazze della città connotandolo con il nome di “ Micro Festival delle Micro Piazze”.

I precedenti due appuntamenti si sono tenuti:
sabato 5 luglio in piazza Vecchia Filanda, con una mostra di fotografie della Cernusco di oggi e di quella di una volta, un concerto dal vivo e una mostra di pittura
domenica 6 luglio in piazza Pirola con una serata all’insegna del karaoke a cui hanno partecipato più di cento persone tra inquilini e passanti

“NOTTE DI MEZZA ESTATE”

Ancora una settimana ricca di eventi.

Martedì 8 luglio alle 21.30 nel cortile di Villa Greppi appuntamento con la rassegna “Cinema in Villa” con la proiezione di “Nebraska”, il film diretto da Alexander Payne.
La pellicola è stata presentata in concorso alla LXVI edizione del Festival di Cannes ed ha ricevuto il premio per la Miglior interpretazione maschile attribuito all’attore Bruce Dern. Il biglietto d’ingresso, così come per tutte le altre proiezioni, è di 3 euro.

Venerdì 11 luglio a partire dalle 21.15,  si accederanno i riflettori in centro per la “Notte di mezza estate” che fa seguito alla “Notte d’inizio estate” che si è tenuta lo scorso 20 “Dopo il grande successo della prima ‘Notte bianca cernuschese’,

ha dichiarato l’Assessore alle Culture Rita Zecchini – portiamo nelle piazze cabaret, musica e danze popolari. Sarà un’altra serata elettrizzante che partirà con la comicità esilarante di 7 brave e poliedriche attrici che porteranno in scena ‘Le Scemette’: una sketch comedy che vuole rappresentare in modo satirico e irriverente la vita quotidiana delle donne facendo leva su stereotipi e clichè”.

La  “Notte di mezza estate” prevede:

dalle 18.00, in via Bourdillon la mostra dei pittori locali “La via dei pittori”;
dalle 20.30 in piazza Unità d’Italia lo stand del FAI Martesana “I Luoghi del cuore” con la raccolta firme per la valorizzazione di Villa Alari mentre in piazza Matteotti ci saranno gli stand del CAI (Club Alpino Italiano), del CFM (Canoa Fluviale Martesana) e dei Daemons Martesana;
alle 21.15 in piazza Unità d’Italia in scena il carabet con “le scemette”, lo spettacolo di Rossana Carretto, Alessandra Ierse, Laura Magni, Cinzia Marseglia, Viviana Porro, Nadia Puma e Alessandra Sarno;
alle 22.00, in piazza Matteotti spazio a balli e musica con il gruppo “Duofisa and CarovanFolk” che intratterranno il pubblico con Gighe, Polke e giri di danza.
In contemporanea, ma in piazza Gavazzi, sarà possibile ascoltare “Dal classico jazz al Drum&Bass” con il Bardaro Clarinettes Ensemble.
 
Per tutta la durata delle iniziative, infine, sarà possibile fare acquisti in città per “La notte dei saldi” che si concluderà alle 23.30 e che vedrà interessati i negozi del centro storico che aderiscono all’iniziativa.
La notte dei saldi di venerdì 11 Luglio – ha dichiarato l’Assessore al Commercio Ermanno Zacchetti – sarà la quarta serata di Shopping sotto le stelle di questa estate cernuschese: una nuova occasione per apprezzare le proposte e la professionalità dei negozi della nostra città. Anche se è ancora presto per un bilancio, finora sembra buona la risposta del pubblico all’idea dell’apertura serale del venerdì. Sono 110 gli esercizi commerciali del centro storico, di differenti categorie merceologiche, e la loro apertura serale rende l’atmosfera della nostra città ancora più accogliente e piacevole”.

 “Sarà una serata – ha concluso l’Assessore alle Culture Rita Zecchini – all’insegna del divertimento e della cultura con proposte musicali di livello che certamente incontrerà l’apprezzamento di molte persone amanti del Jazz e delle danze popolari. L’obiettivo è proprio quello di proporre un programma ricco e variegato per coinvolgere un numero sempre più alto di concittadini e rendere sempre più attrattiva la nostra città”.

Tra gli appuntamenti di luglio tornano la MUSICA e il CINEMA in Villa

Dopo la “Notte d’inizio estate” proseguono in città gli appuntamenti previsti nel nutrito calendario degli eventi.

Martedì 1 luglio nel cortile di Villa Greppi riprendono le proiezioni cinematografiche di “Cinema in Villa” con la proiezione di “Frozen – il regno del ghiaccio”, il film diretto da Chris Buck e Jennifer Lee ed ispirato alla fiaba di Hans Christian Andersen “La regina delle nevi”: si tratta di una pellicola di animazione realizzata al computer e prodotta dalla Walt Disney.
Il biglietto d’ingresso, così come per tutte le altre proiezioni che si terranno quest’estate, è di 3 euro.
Venerdì 4 luglio, invece, in piazza Unità d’Italia torna la musica de “I ritmi della città” con il concerto rock degli Zenigata: inizio previsto alle 21.15. Sarà un concerto-show caratterizzato dall’atmosfera di festa che i componenti della band riusciranno a creare senza ricorrere a gag studiate a tavolino ma facendo leva sul loro senso di spontaneità ed improvvisazione che riescono a creare anche con l’ausilio del pubblico.

Gli Zenigata si esibiranno in brani di Rock n/roll, surf, anni ’80 e un mix di musiche divertenti tratti da film come ”Animal house”, “Grease” e “Gret Balls of Fire”.

La band, nel corso della carriera, ha lavoro con artisti quali Gianni Cinelli di Zelig, Omar Fantini e Stefano Chiodaroli di Colorado e Geppy Cucciari.

La PENNA AI BUSSARESI, terza edizione promossa dall’Associazione LIBRIAMOCI

LA PENNA AI BUSSERESI – Terza edizione… si ricomincia!!!

La penna ai busseresi”, dopo il successo riscontrato delle prime due edizioni, l’Associazione Libriamoci organizza la terza maratona letteraria busserese con la lettura dei testi che perverranno, in una serata da tenersi durante la festa del paese,  ai primi di ottobre. Si invitano gli autori già collaudati e tutti coloro che hanno qualcosa nel cassetto, a presentare le loro opere: poesia, racconto breve, epistola, diario, articolo, all’indirizzo e-mail:

lapennaaibusseresi@gmail.com

oppure
imbucandole nell’apposita cassetta presso la biblioteca,
entro il primo settembre 2014.

Durante la serata dedicata all’iniziativa, Libriamoci e gli altri gruppi teatrali busseresi leggeranno, per ogni autore, almeno uno dei testi pervenuti, ma, volendo, tutti gli autori possono leggere una loro opera.

Per ragioni di comprensibilità, i testi devono essere preferibilmente scritti con un programma di scrittura (es. word) o a macchina, e se a mano, in forma leggibile. Devono essere riportate le generalità complete dell’autrice/autore, indirizzo e un numero di telefono per la reperibilità, soprattutto per chi utilizza, per l’inoltro, la cassetta in biblioteca.

L’Associazione Libriamoci garantisce la privacy rispetto ai dati forniti. Inviateci al più presto i vostri scritti che attendiamo con sollecitudine, sicurI che ci ritroveremo tutti arricchiti dalla condivisione delle riflessioni, delle emozioni e dei ricordi di ognuno.
REGOLAMENTO

La partecipazione all’iniziativa è riservata ai cittadini busseresi e prevede l’uso sia della lingua italiana che del dialetto. Possono essere inviati scritti nelle seguenti tipologie: poesia, racconto breve, epistola, diario, articolo. In totale, l’opera o le opere inviate da ogni autrice/autore non devono eccedere complessivamente le 1000 parole, se trattasi di prosa, o 100 versi se trattasi di poesia, pena l’esclusione.
Eccezion fatta per la poesia, può essere inviata una sola opera per ogni tipologia. Si possono tuttavia inviare più scritti, ad es. un’opera in prosa e una in poesia o più poesie; l’importante è che non si eccedano i suddetti limiti di lunghezza complessivamente stabiliti.

 

Libriamoci garantisce, per ogni autore, la lettura di almeno un’opera, riservandosi, in caso di invio di più opere da parte dello stesso autore, la facoltà di inserimento di una o più altre sulla base del tempo previsto per la maratona letteraria.
Scadenza per la presentazione: 1 settembre 2014

IL TEATRO DI DARIO FO E FRANCA RAME IN PIAZZA UNITA’ D’ITALIA

I giovani diplomati della Scuola Paolo Grassi e dell’Accademia Nico Pepe, con il Centro Teatrale MaMimò, scenderanno in piazza a Cernusco, il prossimo 26 giugno alle 21.15 in piazza Unità d’Italia, per interpretare lo spettacolo “Mistero buffo”, messo in scena per la prima volta nel 1969 da Dario Fo e Franca Rame in un capannone di Porta Romana, a Milano, e poi replicato migliaia di volte in Italia e nel mondo.

“Quello del 26 giugno è un importante appuntamento col teatro d’autore nel panorama degli eventi estivi in piazza” ha dichiarato l’Assessore alle Culture Rita Zecchini. “Ricordiamo che lo spettacolo nacque con l’intento di dimostrare l’esistenza storica di un teatro popolare di grande valore, che nulla aveva da invidiare ai testi di tradizione erudita, espressione della cultura della classe sociale dominante. Uno spettacolo ha concluso, di divertimento ma anche di riflessione ai temi attuali e alle contraddizioni del nostro tempo”.

Con “Mistero buffo e altre storie” i ragazzi, coinvolti dalla vitalità giocosa di questo particolare modo di raccontare, riscoprono la possibilità di riappropriarsi della ‘Storia’ da un punto di vista nuovo, cioè attraverso ‘altre storie’ diverse e attuali, proprio come accadde a quella generazione di giovani che lo videro in scena nei primi anni ’70.
Prima di approdare a Cernusco sul Naviglio, lo spettacolo negli anni passati, è stato proposto al Festival di Avignone off, al Mittelfest, al Festival “Giovani realtà del Teatro di Udine”, a “Le vie dei Festival Roma” e al Festival dei beni confiscati alla mafia che si è tenuto a Milano nel 2012.

Il Gigong: arte della lunga vita

A giugno e luglio  tre appuntamenti con il Qigong Gentile nei parchi cittadini.

Il Qigong Gentile, arte cinese millenaria, detta arte della lunga vita, porta al raggiungimento di un buon equilibrio fisico, psichico ed emotivo, regola le funzioni del corpo e porta al rilassamento muscolare ed alla stabilità dello spirito. Le tecniche del Qigong sono semplici ed efficaci.

“Un altro appuntamento per sviluppare pratiche salutiste che aiutano ad avere sempre piu consapevolezza del nostro essere ‘corpo’ e ‘mente”’ in armonia tra loro”, ha dichiarato l’Assessore alle Culture Rita Zecchini.
“L’obiettivo di questi incontri e percorsi di formazione – ha proseguito – è incidere sugli stili di vita, sviluppando una responsabilizzazione sul benessere globale”. 

Sarà possibile praticarlo in tre parchi cittadini: Parco dei Germani, Parco Trabattoni  e Parco Martesana, il 14 giugno, il 21 giugno ed il 12 luglio.
I tre appuntamenti sono gli ultimi in programma del cartellone “Essere nel benessere” e avranno inizio tutti alle ore 9.00. Si è scelto di tenere i corsi, tutti ad ingresso gratuito, nei parchi cittadini perché il Qigong è più efficace se praticato nel verde. Per ulteriori informazioni c’è il sito www.qigong-gentile.it
 

“Cultura in città – eventi per l’estate 2014”: tre mesi da non perdere

Anche quest’anno, l’Assessorato alle Culture ha allestito un cartellone di eventi che allieterà le serate dei cernuschesi.

Cultura in città – eventi per l’estate 2014”,  prenderà il via il 20 giugno con la “Notte d’inizio estate”. La notte bianca cernuschese inizierà alle 20.30 al Parco Trabattoni con la sfilata itinerante della Banda de Cernüsc, e proseguirà poi alle 21.15 in Piazza Matteotti con il cabaret di Giancarlo Barbara, spettacolo adatto anche ai bambini. La serata si concluderà alle 23.00 con uno spettacolo di fuochi d’artificio e musica in piazza Unità d’Italia.
L’iniziativa sarà replicata l’11 luglio con la “Notte di mezza estate”, a cui parteciperanno Rossana Carretto e altre sei famose cabarettiste milanesi.

“Le due notti bianche cernuschesi – ha dichiarato l’Assessore alle Culture Rita Zecchini – saranno cariche di energia e vedranno diversi artisti esibirsi, in contemporanea, in più piazze del centro storico”.

Tornano gli appuntamenti di “Cinema in villa”, divenuti ormai un cult delle estati cernuschesi.
Si inizia il primo luglio con il film d’animazione “Frozen” per poi proseguire, fino al 19 agosto con “Nebraska”, “Free Birds”,”Tacchini in Fuga”, “Gravity”, “Blue Jasmine”,  “La grande bellezza”,  “Philomena” e “A proposito di Davis”.
Grazie all’attività e all’impegno dell’Assessorato al Commercio ed alla disponibilità dei commercianti locali torna anche l’appuntamento con gli acquisti al chiaro di luna di “Shopping sotto le stelle”: quattro serate, tutte di venerdì, tra giugno e luglio cui si aggiungerà “La notte dei saldi” in programma l’11 luglio.

Tra gli altri appuntamenti anche le serate di “Liscio sotto le stelle”  in agosto, a cura de “La Filanda”, e nell’ambito del progetto “Mi presti il sale” – sviluppato dall’Assessorato ai Servizi alle Persona – karaoke, letture teatrali e mostra fotografica sulla storia di Cernusco.

La musica sarà protagonista in città con i tre appuntamenti di “I ritmi della città” che vedranno sul palco, “Gli Zenigata” il 4 luglio, “L’Orchestra a Plettro Città di Milano” il 10 luglio e i “Malapizzica” il 17 luglio.
Anche il teatro avrà il suo spazio con “Mistero buffo ed altre storie”, in calendario il 26 giugno, con i giovani diplomati della Scuola Paolo Grassi e dell’Accademia Nico Pepe che interpreteranno il teatro di Dario Fo e Franca Rame.

E non poteva mancare il calcio, nell’estate dei Mondiali brasiliani. L’Assessorato allo Sport si è adoperato perché al Parco Trabattoni venga allestito il maxischermo per seguire, tutti insieme, le imprese degli Azzurri: prima gara e prima proiezione il 14 giugno a mezzanotte; verranno proiettate tutte le partite della nostra Nazionale e comunque le semifinali e la finale.

“E’ un programma ricco e coinvolgente – ha inoltre dichiarato l’Assessore alle Culture Rita Zecchini – che speriamo possa coinvolgere molti concittadini e rendere sempre più vivace, accogliente e stimolante la nostra città”.

Estate 2014: il 20 giugno partono le iniziative

Cabaret, musica, fuochi artificiali: ecco le proposte per la Notte d’inizio estate, che venerdì 20 giugno, aprirà il ricco calendario degli eventi organizzati per il periodo estivo.

“In prossimità la notte del solstizio d’estate – ha spiegato l’Assessore Rita Zecchini – si svolgerà la “notte bianca cernuschese” : una serata tutta da vivere e carica d’energia in cui vivere gli spazi della città attraverso la musica dal vivo, il cabaret, e che chiuderà con lo spettacolo di fuochi artificiali e musica.Una notte all’insegna della cultura, dell’arte e arricchita dalla presenza delle associazioni che animeranno le piazze della città.

alle 18.00, in via Bourdillon aprirà “La Via dei Pittori”, con l’esposizioni di quadri ed opere degli artisti locali
alle 18.00, al parco Trabattoni, per “Maximondiale – Il Maxischermo di Brasile 2014” , sarà in onda la partita Italia – Costarica, un’iniziativa organizzata da “La Filanda”, con il patrocinio del Comune
alle 20.30, con partenza dal Parco Trabattoni, la sfilata itinerante della Banda de Cernűsc e delle Majorette

alle 21.15, in piazza Matteotti, è in scena lo spettacolo di cabaret con l’esilarante comicità di Giancarlo Barbara
alle 22.00, la serata proseguirà in piazza Gavazzi, dove il Bardaro Clarinettes Ensemble proporrà “Da Bach a Piazzolla” un giro per il mondo attraverso la storia della musica

Per tutta la serata saranno presenti gli stand delle Associazioni Abio, Bau Atelier, Croce Bianca, Daemons Martesana, FAI Martesana e Puzzle, con attività di divulgazione e di intrattenimento mentre i negozi potranno rimanere aperti fino alle 23.30.

Per chiudere in bellezza, gran finale alle 23.00, in piazza Unità d’Italia, con “E lucean le stelle”, lo spettacolo di fuochi artificiali e musica, già previsto per la Fiera di San Giuseppe e rimandato per il maltempo. “Dopo la positiva esperienza del 2013 – conclude l’assessore Zecchini, le notti d’estate quest’anno raddoppiano.
Il prossimo appuntamento è già fissato per venerdì 11 luglio”.

Festa delle culture: il via il primo maggio

FESTA DELLE CULTURE: IL VIA IL PRIMO MAGGIO

La kermesse di eventi si concluderà quest’anno il 14 giugno

 

CERNUSCO SUL NAVIGLIO, 30 aprile 2014 – Sarà un mese all’insegna dell’ inclusione e del dialogo interculturale quello che l’Assessorato alle Culture, insieme alle associazioni e alle scuole cittadine ha organizzato per il mese di maggio fino al 14 giugno.
 

“Abbiamo allestito un programma sempre più ricco – ha dichiarato l’Assessore alle Culture Rita Zecchini – che è indice di un lavoro condiviso con molti settori della nostra città che intendono investire su azioni e progetti che riconoscano uguale dignità a tutte le culture come requisito essenziale per la costruzione di una pacifica convivenza sociale. Garantire spazio per la libertà di espressione a tutte le culture del mondo – ha concluso –  rivitalizza il confronto, il dialogo e fa scoprire la ricchezza della diversità”.

 
Il via alle 9.30 del 1 Maggio  al Parco degli Alpini con la marcia, non competitiva, “rin-CORRIAMO le differenze” che porterà i partecipanti a correre lungo il Naviglio Martesana: a seguire, alle 11.30, il laboratorio interculturale per bambini. Nel pomeriggio ,dalle 14.30 alle 16.30, sempre presso il Parco degli Alpini, spazio allo sport, con una esibizione di cricket pakistano, infine un laboratorio di costruzione degli aquiloni. Gli appuntamenti della Festa delle Culture proseguiranno poi il 5 maggio in Biblioteca alle ore 17 con l’apertura della mostra “Colori dal nordest brasiliano”, in cui saranno esposte le opere dell’artista brasiliano Joao Batista ,che sarà in città il giorno di chiusura della mostra, il 10 maggio, alle 21, in biblioteca ,  per un incontro pubblico cui parteciperà anche il missionario cernuschese Don Sandro Spinelli.
Sempre il 5 maggio alle 21.00 in Filanda, una serata con la presentazione dei risultati di un progetto di cooperazione decentrata realizzato in Nicaragua, supportato dall’Amministrazione comunale col bando 2013, che ha finanziato la ricostruzione dei servizi igienici di una scuola, utilizzati anche dal resto della popolazione, e la realizzazione di una postazione multimediale per la scuola locale.
Il 17 maggio la Festa delle Culture si sposterà all’Enjoy Center con “Etica… va di moda”, la sfilata di abiti e accessori di produttori tessili etici e momenti dedicati a laboratori per bambini. Il 21 maggio alle ore 21.00 al Maggioni, invece, sono in programma i “Canti e balli senza frontiere” con i cori e i balli popolari messi in scena dagli alunni del 1° e 2° Istituto Comprensivo. Sempre al Maggioni, il giorno seguente sempre alle ore 21.00, spazio alle note con “Orchestre in concerto”: la musica come linguaggio universale.
Il 23 maggio alle ore 21.00 la Festa delle Culture farà tappa alla Casa delle Arti con “Parole e musiche multiculturali” in cui sarò possibile assistere alla danza del ventre, ad uno spettacolo di musica balcanica messo in scena da “Jovica Jovic e i Muzicanti” e alla proiezione di un video di Aliou Diop sulle migrazioni. Il 24 maggio, dalle 9.30 alle 12.30, al Maggioni torneranno gli studenti dell’Istituto Comprensivo Don Milani per “Passaggi sonori” e quelli della scuola dell’infanzia per esporre gli elaborati del laboratorio intercultuale “Il tappeto dell’amicizia”. Ultimo appuntamento di maggio (La Filanda, ore 21) sarà “Nessuno escluso: labirinto della legislazione sull’immigrazione”, l’incontro con Valentina Pometta dello Sportello Stranieri del Comune di Pioltello.
Giugno si aprirà con un altro incontro il 9 giugno, Biblioteca alle ore 21.00, con Padre Efrem Tresoldi (vincitore del Gelso d’Oro 2014) e missionario che parlerà di Nelson Mandela tra apartheid e integrazione.  La Festa delle Culture si concluderà il 14 giugno: alle 16 in piazza Unità d’Italia saranno aperti al pubblico i banchetti delle associazioni cittadine e, nel portico di Villa Greppi, sarà possibile ammirare le sculture in legno dell’artista rumeno Petre Gaitan.  Sempre alle 16.00 in Biblioteca si terranno i laboratori per bambini mentre alle 17.00 in piazza Unità d’Italia si esibirà il “Caravan Orkestar” con la musica rom e balcanica. Chiuderà la giornata (ore 20, piazza Unità d’Italia) l’apertura del punto ristoro con vino e birra artigianale.