8 marzo, anche Cernusco celebra la festa della Donna con lo spettacolo Questa casa non è una azienda

Quest’anno la Festa della donna avrà un significato particolare. Il movimento “Non una di meno” è riuscito ad arrivare in 40 paesi diversi e ha attirato l’attenzione dei media nazionali ed internazionali.
Come ogni anno anche la città di Cernusco sul Naviglio, da sempre sensibile ai temi legati alla parità di genere, organizza iniziative per ricordare una battaglia più che mai attuale in questo periodo.
Uno dei fenomeni più diffusi nella nostra società e nel nostro paese è la violenza maschile contro le donne. Per questo il gruppo UDI, Donnedioggi, organizza lo spettacolo ad ingresso libero ‘Questa casa non è un’azienda‘. La serata si terrà mercoledì 8 marzo a partire dalle ore 21.00 alla Casa delle Arti di Cernusco sul Naviglio, in via Alcide De Gasperi 12.
La performance teatrale è organizzata dall’associazione ‘L’una e l’altra‘ di Trieste, nata dall’incontro fra Adriana Giacchetti e Francesca Carsori, Elisa Forcato e Rosangela Pesenti le 4 attrici dello spettacolo.
La trama parte da un incontro fra 4 donne, distanti per età e origine e ognuna con un mestiere diverso: c’è la farmacista, la colf, la mamma manager e la profuga sognatrice. 4 profili che ricostruiscono gli stereotipi sul rapporto fra donne ed economia e che con ironia offrono uno spaccato della nostra società.
Lo spettacolo parte dalle teorie di Lidia Menapace, una delle voci più importanti del femminismo italiano, insegnante ed ex senatrice con Rifondazione Comunista. Una donna che per tutta la sua vita si è spesa per modernizzare la definizione di economia della riproduzione: un modello alla base di una società in cui la figura femminile è legata ai lavori domestici in un totale concetto di gratuità.

Il movimento Non una di meno arriva alla Casa di accoglienza delle donne maltrattate di Milano

Dopo l’incontro di martedì 20 febbraio all’Università Statale di Milano, il movimento “Non una di meno” fa ancora a tappa a Milano.  Stasera Mercoledì 22 febbraio, infatti, si terrà una assemblea pubblica presso la Casa di accoglienza delle donne maltrattate in via Piacenza, 14 (zona Porta Romana). Si inizia alle ore 20.
L’incontro sarà un’ulteriore tappa di avvicinamento allo sciopero dell’8 marzo in occasione della Festa della donna. Il movimento femminista, dopo la due giorni di Bologna del 4-5 febbraio dove hanno partecipato oltre 2 mila donne, sta crescendo settimana dopo settimana coinvolgendo tutti settori della società dal mondo del lavoro, alla scuola e all’università passando per l’associazionismo e i collettivi politici. L’obiettivo è rivendicare i diritti delle donne, respingere la violenza di genere in tutte le sue forme e dire no al sessismo ma anche al razzismo.
Nei prossimi giorni sul nostro blog cominceremo a illustrare anche le manifestazioni e le attività culturali  che verranno promosse a Cernusco sul Naviglio e nel territorio in occasione dell’8 marzo.

Non una di meno: il movimento femminista il 21 febbraio arriva alla Statale di Milano

Non una di meno” sbarca a Milano. L’appuntamento è per martedì 21 febbraio dalle ore di 17 all’Università statale di Milano in via Festa del Perdono 7.
Durante l’incontro si tratteranno tutti i temi cari  al movimento femminista che in poco tempo si sta diffondendo in tutta Italia: dai diritti delle donne alle violenza del genere, dal sessismo al razzismo senza dimenticare la condizione femminile del mondo del lavoro e la questione migrazioni.
All’incontro ci saranno anche molte donne tra le oltre 2000 che nel weekend del 4-5 febbraio hanno partecipato alle mobilitazioni di Bologna per organizzare lo sciopero dell’8 marzo.
 

Torna il One Billion Rising, un flash mob contro la violenza sulle donne. Appuntamento il 14 febbraio a Cernusco e in altre migliaia di città nel mondo

207 nazioni di tutto il mondo unite contro la violenza sulle donne. Oltre cento città in Italia tra cui anche Cernusco sul Naviglio. Si tratta del “One Billion rising“, un flash mob a passo di danza per chiedere alle istituzioni un impegno sempre maggiore nel prevenire e contrastare la violenza di genere.
L’appuntamento a Cernusco è il 14 febbraio alle 18 in piazza Gavazzi, organizzato dal gruppo UDI e dall’associazione Clio. Saranno presenti decine di donne, ragazze e bambine di tutto il territorio. Per chi invece, per questioni lavorative o di studio, in quell’orario si trovasse a Milano e vuole dare il suo contributo alla manifestazione può trovarsi alle 19 in piazza della Scala per la versione meneghina del “One Billion Rising”.
I passi di danza sono semplici ma è comunque meglio ripassarli prima. Per questo indichiamo uno dei tanti link dove vengono illustrati i movimenti che verranno fatti da milioni di donne in tutto il mondo nello stesso giorno: https://www.youtube.com/watch?v=7PBvtOGrYMo&feature=youtu.be
 

2° incontro del ciclo il mondo della Bibbia: appuntamento sabato 11 febbraio alla biblioteca di Cernusco

Sabato 11 febbraio a Cernusco sul Naviglio si terrà l’incontro “Maria Maddalena nell’arte e nell’immagine“, evento che rientro nel ciclo di conferenza “Il mondo della Bibbia”. L’appuntamento è alla biblioteca civica di Cernusco  alle ore 16.
La relatrice dell’incontro Laura Novati, saggista, traduttrice, consulente editoriale. Ha iniziato l’attività editoriale collaborando all’Enciclopedia Europea Garzanti; ha poi diretto l’area umanistica dell’aggiornamento della stessa enciclopedia. È stata consulente per la saggistica straniera per la Rizzoli libri nei primi anni ’90.
Più di recente ha curato la revisione dell’area germanistica del Dizionario Bompiani degli autori e delle opere. Dal 2000 al 2006 è stata editor della Libri Scheiwiller, dopo la morte dell’editore Vanni Scheiwiller nell’ottobre 1999.
Il prossimo incontro del ciclo sarà poi sabato 25 marzo 2017, sempre alle ore 16 alla biblioteca di Cernusco.

Il movimento delle donne dal Risorgimento al primo decennio del 900: il 31 gennaio il primo incontro organizzato dalla Università delle donne di Milano

La prima volta che le donne hanno potuto esprimere il proprio voto in Italia risale al 1946. Ma il ruolo della donna nella società civile e nella vita politica risale a molto prima. Per questo “l’Università delle Donne” organizza due incontri dal titolo “Il movimento delle donne dal Risorgimento al primo decennio del ‘900″.
Il progetto, a cura di Ornella Bolzani, si pone come obiettivo di ricostruire quella trama ininterrotta di attività, lotte e sacrifici per la conquista dei diritti da una generazione all’altra fino ai giorni nostri. Nei secoli, in modo graduale e spesso tortuoso, le donne italiane sono riuscite a raggiungere una visibilità pubblica e sono riuscite ad influenzare la vita politica del nostro paese.
I due incontri si terranno all’Università delle Donne di Milano, in corso di Porta Nuova 32. Il primo appuntamento è martedì 31 gennaio dalle 16 alle 18. Il secondo è martedì 7 febbraio, sempre dalle 16 alle 18.
 

Gli studenti di Cernusco in piazza contro la violenza sulle donne. Rita Zecchini, assessore alle Pari Opportunità : «Sono loro la nostra speranza»

Centinaia di ragazze e di ragazzi hanno ballato in piazza per dire no alla violenza sulle donne. E’ stata questa la risposta di tutta la città di Cernusco sul Naviglio a un fenomeno che è ancora troppo diffuso nel tessuto della nostra società. Il flash mob è andato in scena davanti alla sede del Comune venerdì 25 novembre, la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Hanno partecipato gli studenti dell’Itsos “Marie Curie” e dell’Ipsia “Majorana” insieme alla Rete Antiviolenza. “Questa manifestazione con così tanti ragazzi in piazza – ha detto l’assessore alle Pari Opportunità di Cernusco – Rita Zecchini, – mi fa pensare che c’è una speranza per cambiare questo mondo”. 

Lo Sportello donna agli eventi della giornata contro la violenza sulle donne di Pioltello

“No alla violenza sulle donne”. Un messaggio forte e chiaro ribadito anche dal Comune di Pioltello. Il 25 novembre si celebrerà la “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, per questo la Sindaca Ivonne Cosciotti e l’Assessora  alle Pari Opportunità Jessica D’Adamo hanno promosso iniziative per tutta la settimana prossima. Si parte martedì 22 novembre all’Uci Cinemas con la proiezione gratuita del film North Country – Storia Di Josey, di Niki Caro con C. Theron e F. McDorman. La serata inizierà alle 21.
Il 25 novembre alle 21, invece, presso la sala consiliare del Comune andrà in scena la serata musicale “Non ce ne importa niente” delle Sorelle Marinetti, organizzato dall’associazione “Quattrocentoquaranta“. Le Sorelle Marinetti sono un trio di ragazze che si ispirano al Trio Lescano: si caleranno nei panni di tre signorine degli anni ’30 e, alternando musica e sketch, racconteranno la società a cavallo tra le due guerre. 
Ricco programma anche per il weekend. Sabato 26 novembre dalle ore 9 al mercato di Pioltello, ci sarà “Punto di Incontro“: un’occasione in cui sarà possibile incontrarsi per ascoltare, vedere e condividere riflessione legate alla violenza contro le donne. Parteciperanno le associazioni Blimunde e Conteatrovivo. Si continua nel pomeriggio alla biblioteca di Pioltello. Dalle 17 dove continueranno attività di sensibilizzazione sul tema. Presente ancora l’Associazione Blimunde che illustrerà le attività dello Sportello Donna, oltre che Stefania Bartocetti per Telefono Donna, l’Assessora alle Pari Opportunità Jessica D’Adamo e l’Associazione ConteatroVivo con uno spettacolo teatrale.
Il ciclo di iniziative si concluderà, infine, domenica 27 novembre alla Sala consiliare del Comune di Pioltello ancora con il teatro. Dalle 21 andrà in scena “Nemmeno con un Fiore” uno spettacolo liberamente ispirato a Maraini, Moravia, Dandini e Gaber  a cura di Teatro Evento con la regia di Sergio Galassi. Anche in questa occasione lo spettacolo sarà gratuito.manifesto-eventi-deg-page-001

Una serata di recitazione e un flash mob: il 24 e il 25 novembre Cernusco si mobilita per la giornata internazionale per la eliminazione della violenza contro le donne

Dal 1999, il 25 novembre è la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Cernusco sul Naviglio, comune molto sensibile al tema, ha organizzato due appuntamenti per sfruttare al meglio la ricorrenza e continuare una campagna di sensibilizzazione che va avanti da anni.
Si parte giovedì 24 novembre alle 21 con “Nata Femmina“: nella sala consiliare di Villa Greppi (piazza Unità d’Italia), proiezioni e brani musicali si alterneranno a letture recitate dall’attrice Rita Mareggini. Venerdì 25, invece, alle 11 gli studenti dell’Itsos “Marie Curie” e dell’Ipsia “Majorana” insieme alla Rete Antiviolenza si esibiranno in un flash mob sempre davanti alla sede del Comune in piazza Unità d’Italia.
X STAMPA